Contatti
0331.1815763
Lunedì - Venerdì
9.00 - 13.00
14.30 - 18.30

Un defibrillatore pubblico deve stare a cuore a tutti

L’unione fa la sicurezza: perché abbiamo contribuito all’iniziativa ‘Cuore inForma’. Un modo per fare educazione e prevenzione verso qualcosa che può riguardare ognuno di noi.

L’arresto cardiaco è un evento inaspettato che non sceglie né il luogo né il tempo. Succede e basta, senza preavviso. Per questo motivo, il defibrillatore ha un ruolo cruciale per la comunità.

Questo dispositivo, tanto sofisticato nella sua tecnologia quanto semplice nell’uso, rappresenta più di un semplice strumento di pronto soccorso; può fare la differenza tra la vita e l’eventualità di una tragedia improvvisa.

Rendere pubblico e accessibile un defibrillatore è un atto di prevenzione e un messaggio  potente sull’importanza che diamo, come comunità, alla salute collettiva e alla preparazione di fronte alle emergenze.

In pochi gesti, accompagnati da istruzioni vocali chiare, anche chi non è un professionista del settore sanitario può diventare l’anello fondamentale di una catena di sopravvivenza, che inizia sul campo ancor prima dell’arrivo dei soccorsi.

La presenza di un defibrillatore in luoghi pubblici trasforma spazi quotidiani in ambienti più sicuri, dove la nostra comunità si dota degli strumenti per proteggere i propri membri, rendendo ogni cittadino un potenziale protagonista nella lotta contro il tempo e l’incertezza che caratterizzano gli arresti cardiaci.

Un nuovo dispositivo salvavita per la nostra comunità

Anche noi di Gweb ci impegniamo a garantire la sicurezza della nostra comunità di Cavaria con Premezzo, riconoscendo l’importanza vitale di rispondere prontamente in casi di emergenza cardiaca.

In questa direzione, abbiamo contribuito, insieme ad altre aziende del territorio, alla donazione di un defibrillatore pubblico, un passo concreto verso un impegno comunitario per la salute e la sicurezza.

Un gesto che riflette la nostra visione di un tessuto sociale dove ogni membro possiede gli strumenti per assistere gli altri in momenti critici, promuovendo un ambiente più sicuro per tutti.

“Gweb ci mette il cuore. Se dovesse salvare anche solo una vita avremo dato un senso ancora più grande al nostro lavoro”.

Lo scorso 16 marzo, alla presenza del sindaco Franco Zeni, abbiamo partecipato all’inaugurazione dell’apparecchio salvavita che si trova alla stazione ferroviaria di via Curioni. Solo una settimana prima, un altro dispositivo è stato installato in piazza Pertini.

Questa nuova installazione è stata realizzata nell’ambito del progetto ‘Cuore InForma’,  promosso dalla società Italian Medical System.

Oltre a noi di Gweb, l’apparecchio è stato donato grazie al contributo di altre aziende del nostro territorio: Tecnica e Applicazioni T&A; Fossati Motors; Autoscuola di via Roma; Nuova Mazzucchelli; C&C Arredamenti di Elvi ed Enrica Caon; Tabaccheria Lavarda Giovanni; Carrozzeria Marconi di Aliberti Mario; Gms di Davide, Michele, Giovanna Ferrazzuolo; New Mec Fittings; Chinetti Galvanica srl, Due.gi; Il centro dentale; Aro; S5 Elettronica; Caporali 2000 reha service.

Attraverso il progetto ‘Cuore inForma’, Italian Medical System ha ‘cardioprotetto’ più di 250 Comuni Italiani. Vai qui se vuoi portare Cuore InForma anche nel tuo Comune.

Mauro Carturan

Testimonianze

La tua soddisfazione
è il nostro successo

Author avatar
Mauro Carturan